I PERICOLI DELLA MAGIA

21 downloads 365 Views 98KB Size Report
La magia non è altro che la contraffazione dello Spirito Santo di Dio. Chi pratica la ... Non ci si inganni: la magia bianca o nera resta un'infamia davanti a Dio.

I PERICOLI DELLA MAGIA 1. Avvertimenti contro i pericoli della magia Da qualche tempo si assiste a un proliferare di maghi, stregoni cartomanti, mentre le chiese si svuotano, la gente frequenta sempre più ambienti oscuri e il male viene seminato dappertutto. A questo bisogna porre freno;, la ricerca dell’oscuro comporta grossi pericoli che, solo un ritorno alla luce di Gesù Cristo, può tenere lontano. Che cosa offre il mercato dell’occulto? Esso promette solo falsi legami amorosi, successo negli affari, malattie e persecuzione dei nemici. Cosa si trova nella strada di Dio? Una vita non priva di difficoltà, sacrifici, prove; tuttavia dopo tutto questo vi è la benedizione e la vita eterna. La magia non è altro che la contraffazione dello Spirito Santo di Dio. Chi pratica la magia agisce in intima collaborazione con lo spirito di Satana che ha tentato il primo uomo ed oggi si serve dei maghi per continuare a tentare gli uomini, facendo loro gustare falsi miraggi. Così esistono fatture per sciogliere matrimoni, per avvincere due persone totalmente estranee in un legame amoroso ecc.. I canali televisivi grondano di inserzioni pubblicitarie di vari maghi, stregoni e sciamani, tutti pronti a dichiararsi benefattori dell’umanità, con filmati di persone guarite o recuperate alla vita. Il Signore nella sacra Bibbia dice: Non si trovi in mezzo a te chi immola, facendoli passare per il fuoco, il suo figlio o la sua figlia, né chi esercita la divinazione o il sortilegio o l'augurio o la magia; 11nè chi faccia incantesimi, né chi consulti gli spiriti o gli indovini, né chi interroghi i morti, 12perché chiunque fa queste cose è in abominio al Signore; (Deuteronomio 18,10-12) 10

Stiamo molto attenti a quelle persone che non sono sacerdoti e che dicono di togliere il malocchio e le fatture. Essi non hanno le mani consacrate come i sacerdoti e quindi non hanno nessun potere contro il demonio e i mali malefici. Anzi, con le loro arti magiche sono al servizio di Satana per rovinare i figli di Dio. Infatti quante persone si rivolgono al sacerdote esorcista dopo essere andati dai maghi dai quali non hanno ottenuto la guarigione dei loro mali, anzi li hanno peggiorati; ne abbiamo l’esempio di quella bimba uccisa dagli stessi genitori per consiglio del mago.

Quanti maghi appendono nei loro studi immagini sacre e perfino un diploma con la benedizione papale carpita con l’inganno, mai si trova l’immagine di San Michele Arcangelo, perché rappresenta la forza di Dio. Ogni volta che l’uomo ha stabilito un reale patto col diavolo, l’uomo diventa suo debitore, lontano dall’immaginare che il suo atto apparentemente innocuo possa avere gravi conseguenze. Ma tutto si paga presto o tardi; difatti chi ricorre alla magia o a strumenti di stregoneria per liberarsi dai malefici vi otterrà solo dei benefici momentanei, ma poi il male ritorna più pesante perché porta con scaltri sette spiriti peggiori, rovinando l’intera famiglia. 2. Talismani. Amuleti, abitini Un altro discorso importante riguarda i talismani e gli amuleti che i maghi vendono fino al costo di varie migliaia di €uro. Un ex mago convertito da P.Leone, il noto esorcista di Andretta (Avellino), ha detto: “ Sapete perché un talismano costa 150 € e magari un altro 400 €? Perché il demonio per caricarli di energia malefica ci obbliga a bestemmiare 300 volte la Madonna sul talismano da 150 € ed a bestemmiare 800 volte Gesù o la Madonna su quello da 400 €”. Immaginatevi un po’ cosa si mettono addosso certe persone! Il guaio è che sono convinti che tali cose diaboliche li proteggano e pagano diverse migliaia di € per portarli addosso! Nei cosiddetti “abitini”, cuciti sempre con molta cura si è trovata addirittura polvere di ossa di morti! Forse dei sacrifici umani fatti in onore a Satana, nei periodi di luna piena. Un altro importante discorso riguarda gli oggetti superstiziosi, purtroppo molto diffusi e che sono carichi di una grande potenza malefica. Diffusissimo è il corno e il ferro di cavallo; molta gente ingenuamente pensa che li proteggano contro il malocchio. Non sanno che questi non solo non proteggono ma attirano fortemente forze negative e malefiche. Un sacerdote esorcista avendo fatto l’esorcismo a un giovane che teneva nascosto un cornetto d’oro non riusciva a liberarlo; quando si accorse che teneva al collo la catenella con il cornetto lo fece togliere e fu liberato. Lo stesso discorso vale per gli altri oggetti di superstizione come le mani a forma di corna, il gobbetto, i segni dell’oroscopo, che, portati addosso, purtroppo sono molto diffusi, sono pericolosi, e più pericolosi quando sono regalati. Spesso queste cose diaboliche si portano accanto a una medaglia della Madonna o ad un Crocifisso nelle catenine che si portano al collo. Gesù invece è stato molto chiaro; ci ha detto: “Non potete servire due padroni, o state con Dio o con Satana”. Tutti questi oggetti diabolici vanno bruciati.

Se sono di oro, come capita spesso, portarli da un orefice, facendoli fondere così perdono ogni potere malefico; si faccia fare con lo stesso oro fuso una Medaglia della Madonna e un Crocifisso e poi portarli da un sacerdote per benedirli. 3. Mezzi di difesa contro il male Chiunque commette peccato di magia nega Dio, coscientemente o no, spinge Satana a dargli aiuto. Perciò la Bibbia lo dichiara: il peccato infame. Non ci si inganni: la magia bianca o nera resta un’infamia davanti a Dio. Chi se ne è reso colpevole non si pentirà mai abbastanza. Solo attraverso il pentimento egli può fare ritorno a Dio. I mezzi di difesa per essere liberati sono: 1. Il primo passo necessario è un incontro con una persona che possiede l’amore e l’esperienza necessaria per la cura delle anime; deve essere un sacerdote esorcista in fama di santità. 2. La confessione sacramentale fatta con tanta umiltà; essa porterà già sollievo all’anima tormentata e smaschererà le potenze delle tenebre. 3. Andare tutti i giorni alla S.Messa, fare la Comunione Eucaristica; ciò fa aumentare la grazia, e tanto più aumenta la grazia, tanto meno il male attecchisce. 4. Utile contro il male è la devozione alla S.Madre di Dio; per la sua potente intercessione Satana viene schiacciato. Recitare con filiale fiducia il S Rosario ogni giorno. 5. La penitenza, ad esempio, il digiuno a pane ed acqua, preghiera notturna, dormire per terra. 6. Fare celebrare S.Messe, con l’intercessione di S.Michele Arcangelo. 7. Rimedio è la preghiera comunitaria, l’esorcismo. 8. Rimedio contro il male è la medicina e il medico; anch’essi sono stati creati da Dio e saranno utili contro il male, specie se il male causa dolori fisici. 9. Rimedio contro il male è l’Acqua benedetta versata nei cibi o in altre bevande. 10. Portare addosso la Medaglia della Madonna e il Crocifisso. 11. Il sale esorcizzato e l’olio puro di oliva esorcizzato devono essere messi nei cibi per condire (l’olio non va usato per friggere gli alimenti). 12. Non si ripeterà mai abbastanza che l’acqua, il sale e l’olio esorcizzati vanno usati con fede e tanta preghiera! …Altrimenti si rischia di fare un uso magico e ciò sarebbe la cosa peggiore. D’altra parte se si usano senza preghiera e fede non ottengono nessuna efficacia. Alcune malattie o disturbi possono essere misteriosi e vanno verificati tali dai medici cristiani e da Santi sacerdoti. Essi possono essere: • • •

Sonnolenza Fiacchezza Sensazione di caldo o di freddo sul corpo

Spesso subentra l’effetto rete: la persona si sente come incastrata, e a seconda del maleficio, può avere esaurimento con un senso di disperazione, di odio, o di preoccupazioni eccessive.

Chi va dai maghi e simili, acquista il male che sarà causa di malattie nonché di cecità spirituale. La disubbidienza continua ai comandamenti di Dio attira su di noi il male; se vogliamo evitarlo, adoriamo Dio con tutto il cuore, con tutte le forze e con tutta l’anima. Preghiera liberatoria Glorioso S.Michele Arcangelo, Principe della milizia celeste, difendici nella battaglia contro le potenze sataniche, noi che fummo creati da Dio e riscattati con il Sangue di Gesù Cristo. Prega il Dio della pace, affinché non prevalga Satana a farci schiavi, né recare danni alla Chiesa, e ricacciato negli abissi, non possa sedurre più le anime. Esorcismo contro Satana e gli Angeli Ribelli pubblicato per ordine di Papa Leone XIII Questa preghiera, composta dal Papa stesso, per mettere il demonio in fuga, può preservare da grandi mali se stesso, la famiglia e la società. Può essere recitata anche tutti i giorni dai semplici fedeli: uomini, donne e ragazzi. Può ripetersi in Chiesa, nelle case e anche nelle strade, privatamente, o meglio, riuniti in due o tre persone. Si consiglia di recitarla in caso di discordie in famiglia, nelle case di massoni, bestemmiatori, peccatori, per la scelta del proprio stato, per la conservazione della fede in famiglia e in parrocchia, per la santificazione propria e dei familiari. E’ potente in caso di malattie, intemperie, carestie, ecc. Satana è un leone furente che gira sempre attorno a noi cercando di divorarci. La preghiera, in forma di esorcismo, ha la potenza di scacciarlo. Ecco perché il Papa compose questa preghiera e volle che si recitasse spesso. In nome del Padre, del Figlio e della Spirito Santo. ESORCISMO In nome di Gesù Cristo, nostro Dio e Signore e con l’intercessione dell’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, di San Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi, fiduciosi noi intraprendiamo la battaglia per respingere con insistenza gli attacchi e le insidie del demonio. Salmo (si recita in piedi) (Si faccia un segno di Croce colla mano senza pronunciare parole, dove c’è il segno †)

Sorga il Signore e siano dispersi i suoi nemici, fuggano dal cospetto di Lui coloro che lo odiano. Svaniscano come svanisce il fumo, come si fonde la cera al fuoco, così periscano i peccatori dinnanzi alla faccia di Dio.

Ecco la Croce del Signore, fuggite potenze nemiche. Vinse il leone della tribù di Giuda, il discendente di Davide. Discenda su di noi, Signore la tua misericordia. Come noi abbiamo sperato in Te. Noi ti imponiamo di fuggire, spirito immondo, potenza satanica, invasione del nemico infernale, con tutte le tue legioni, riunioni e sette diaboliche, in nome e autorità di nostro Signore Gesù (†) Cristo: sii sradicato dalla Chiesa di Dio e allontanato dalle anime create ad immagine di Dio e riscattate dal prezioso Sangue del divino Agnello (†). D’ora innanzi non ardire, perfido serpente, ingannare il genere umano, perseguitare la Chiesa di Dio né scuotere e crivellare come frumento gli eletti di Dio. Te lo comanda l’Altissimo Dio, al quale, nella tua grande superbia, presumi di essere simile. Te lo comanda Dio Padre (†); te lo comanda Dio Figlio (†); te lo comanda Dio Spirito Santo (†).

Te lo comanda il Cristo, Verbo Eterno del Dio fatto Carne (†), che per la salvezza della nostra razza perduta per tua gelosia, “si è umiliato e fatto obbediente sino alla morte”. Te lo comanda il segno della Croce (†) e il potere di tutti i misteri della nostra fede cristiana. Te lo comanda la potente Madre di Dio, la Vergine Maria (†), che dal primo istante della sua Immacolata Concezione, per la sua umiltà, ha schiacciato la tua testa orgogliosa. Te lo comanda il Sangue dei Martiri e la potente intercessione dei Santi. Dunque, dragone maledetto e tutta la legione diabolica, noi ti scongiuriamo, per il Dio (†) vivo, per il Dio (†) vero, per il Dio (†) Santo: cessa di ingannare le umane creature e di versare su di loro il veleno della dannazione eterna; cessa di nuocere alla Chiesa e di mettere lacci alla sua libertà. Vattene, Satana, inventore e maestro di inganni, nemico della salvezza dell’uomo. Cedi il posto a Cristo, cedi il posto alla Chiesa che Cristo ha acquistato con il suo Sangue. Umiliati sotto la potente mano di Dio, trema e fuggi all’invocazione che noi facciamo del santo e terribile Nome di quel Gesù, che fa tremare l’inferno, cui le Virtù dei cieli, le Potenze e le Dominazioni sono sottomesse, che i Cherubini e i Serafini lodano incessantemente, dicendo: “Santo, Santo, Santo è il Signore, Dio dell’universo” O Dio del cielo, Dio della terra, Dio degli Angeli, Dio degli Arcangeli, Dio dei Patriarchi, Dio dei Profeti, Dio degli Apostoli, Dio dei Martiri, Dio dei confessori della fede, Dio delle vergini, Dio che ha il potere di donare la vita dopo la morte e il riposo dopo la fatica, non vi è altro Dio all’infuori di Te né vi può essere se non Tu. Creatore eterno di tutte le cose

visibili ed invisibili, umilmente Ti supplichiamo di volerci liberare da ogni tirannia, laccio, inganno e infestazione degli spiriti infernali e a mantenercene sempre incolumi. Per Cristo Nostro Signore. Amen. Dalle insidie del diavolo liberaci, o Signore.